La tua lampada? Falla con la bottiglia di vino!

 

Non c’è nulla di meglio che passare una serata in compagnia di un gruppo di amici sorseggiando un buon vino. Ma avete mai pensato in quale modo riutilizzare le bottiglie una volta svuotate? Con Re-Wine” la bottiglia usata si trasforma in un’utilissima lampada per il vostro ufficio.

A permettere all’oggetto di godere di una nuova vita è stata la società di Taiwan “MiniWiz”, che sposando la causa dello smaltimento dei rifiuti, ha deciso di creare unalampada  eco-friendly fuori dal comune, composta da materiali riciclati al 100%.

La “Re-Wine”, oltre a sfruttare le bottiglie di vetro in disuso, utilizza per la realizzazione della lampada e per la protezione della bottiglia un nuovo materiale il Polliber, costituito dai sottoprodotti della coltivazione del riso combinato con composti termoplastici.

Attraverso questa sostanza l’oggetto avrà una maggiore resistenza e durata rispetto ad altri prodotti realizzati esclusivamente con plastica riciclata. Quindi il risultato finale è un materiale altamente resistente di qualità architettonica riciclabile, e in grado di essere fabbricato con una bassissima emissioni di CO2.

Come preparare il dedodorante fai da te

 

 

Cattivi odori addio, avanti deodorante fai da te. Dalle calde giornate estive, alle lunghe uscite fuori casa, tutti hanno l’esigenza di evitare brutte figure a causa degli sgradevoli odori  derivanti da un eccessiva sudorazione. La soluzione, di solito, è quella di affidarsi a deodoranti aggressivi che troppo spesso facilitano irritazioni e bloccano la naturale traspirazione della pelle.
Questo perchè contengono sostante sintetiche dannose per il nostro organismo (parabeni, alluminio e zirconio) allora perchè non preferire metodi naturali così da preservare la nostra salute e quella dell’ambiente, non disturbando il portafogli.

Di seguito troverete una serie di ricette per creare dei deodoranti fai da te e non solo anche dei rimedi naturali semplici e veloci per combattere il cattivo odore.

continua a leggere…

Come farsi gli assorbenti lavabili da sole

 

 

 

Amiche di Stile Naturale vi è mai capitato di quantificare il numero di assorbenti che utilizzate ogni qual volta che avete il ciclo mestruale? Sembrebbe  proprio che una donna nel corso della sua vita fertile usa in media qualcosa come 12.000 assorbenti usa e getta, che impiegano dai 6 mesi degli assorbenti interni ai 500 anni dei classici assorbenti per essere completamente smaltiti, andando ulteriormente ad incrementare il numero di rifiuti  nelle discariche.

Se desiderate vivere una vita fertile in maniera “responsabile” e ve la cavate con la macchina da cucire, con un pizzico di creatività e tanta pazienza, riuscirete a dare vita ad una valida alternativa all’utilizzo degli assorbenti usa e getta fabbricando con le vostre mani degli assorbenti lavabili.

Scegliere di produrre degli assorbenti lavabili da sole rappresenta un vero e proprio investimento, non solo per quanto riguarda la vostra salute, anche per quanto riguarda la parte economica visto il periodo di crisi. Una volta realizzati, infatti, la preoccupazione di averli finiti nel momento in cui vi occorrono sparirà ammortizzando il costo negli anni.

continua a leggere…

Come utilizzare l’olio usato di cucina e farci il sapone “fai da te”

 

Sono ben 800.000 le tonnellate di olio usato fritto che finisce dalla padella al lavandino della cucina senza badare ai grossi danni che questa sgradevole pratica provoca all’ambiente. Questo avviene, purtroppo, a causa della negligenza di molti cittadini poco avvezzi al corretto smaltimento dell’olio usato.

Anche se lo smaltimento dell’olio di frittura non rappresenta l’unica soluzione, una volta usato è possibile sfruttarlo di nuovo e non solo in cucina, evitando inutili sprechi e cercando di salvaguardare l’ambiente. Di seguito vi elenchiamo alcuni modi per riutilizzare i vostri oli vegetali.

Il sapone fatto in casa a base di olio usato

L’olio usato diventa anche un ingrediente fondamentale nella ricetta per la creazione del sapone fatto in casa.

Per realizzare un sapone di circa 2 Kg occorrono: un 1,5 litri di olio fritto filtrato (aiutatevi per il filtraggio con un colino o una calza di nylon), 200 grammi di soda caustica e 50 cl d’acqua.

continua a leggere…

 

Lo shampoo fai da te: 4 modi per produrlo con ingredienti naturali

Lo shampoo fai da te. Ci avete mai pensato? Una soluzione ideale per proteggere i vostri capelli, l’ambiente e il portafogli.

Usando ingredienti naturali di facile reperimento e abbandonando una volta per tutte i prodotti in commercio contribuirete alla riduzione di rifiuti, non dovendo più buttare ogni anno decine di flaconi di plastica, e tornerete ad avere dei capelli sani e belli dicendo basta agli agenti chimici che vanno ad irritare la vostra cute.

Dallo shampoo alla rucola a quello alla farina di ceci, abbiamo scelto per voi una serie di ricette per creare dei prodotti per capelli ecologici sia che abbiate dei capelli normali che danneggiati. Importante: Prima di usare questi prodotti accertatevi di non avere particolari allergie.

Lo shampoo fai da te per capelli normali alla rucola 
Iniziamo con una ricetta dedicata a coloro che desiderano usare uno shampoo 100% naturale, pur non avendo particolari problemi di allergie o capelli indomabili. Stiamo parlando dello shampoo a base di rucola, un prodotto facilmente reperibile in natura e quindi a costo zero,  che permette di pulire a fondo il capello e non irrita in alcun modo la cute rispettandone il Ph.

continua a leggere…

L’uso del bicarbonato di sodio: i 20 modi per utilizzarlo al meglio

 

Il bicarbonato di sodio è uno degli ingredienti più versatili che possiamo trovare in casa: grazie ai suoi innumerevoli utilizzi il bicarbonato di sodio va a sostituire tutte quelle sostanze chimiche dannose per la nostra salute e per l’ambiente. Dalla pulizia della cucina alla cura della nostra persona, ecco per voi una guida all’uso del bicarbonato di sodio
IL BICARBONATO DI SODIO IN CASA

Per le superfici lavabili

Attraverso l’ uso del bicarbonato di sodio la casa sarà sempre splendente: lo si può avere semplicemente preparando una soluzione formata da bicarbonato ed acqua e strofinando vigorosamente la superficie lavabile della vostra cucina, una volta risciacquato avrete degli ottimi risultati.

Come detersivo per i pavimenti
Un ottimo detersivo naturale da adoperare anche per pulire il pavimento in ceramica aggiungendo alla soluzione un bicchiere di aceto bianco.

Contro gli acari
Non ne potete più degli odiosi acari che si annidano sui vostri tappeti allora cospargeteli con del bicarbonato, lasciandolo agire per un’intera notte; in seguito rimuovete il tutto aiutandovi con l’aspirapolvere. Quest’ultimo processo vi permetterà inoltre di rimuovere i cattivi odori dalla vostra aspirapolvere.

continua a leggere…

Recensione: Shampoo Energizzante Canapa e Ginseng Verdesativa

 

 

Da diverso tempo mi sono appassionata a prodotti di bellezza e non solo di derivazione naturale. Così insieme alla mia amica “virtuale”  Toty Chiara, con cui collaboro curando i contenuti della pagina Facebook “Tendenze Make Up e non solo”, abbiamo deciso di raccontare le nostre esperienze relative all’uso di cosmetici naturali allo scopo di incuriosire voi lettori e convertirvi ad uno stile di vita sostenibile.

Per la mia prima recensione ho deciso di parlare dello Shampoo Energizzante a base di Canapa e Ginseng di Verdesativa, azienda leader nella Cosmesi Naturale nonché la prima in Italia ad essere stata certificata Co.Co.Nat. (Cosmesi Controllata Naturale).

Ammetto di aver cambiato diversi shampoo in questo periodo a causa della frequenza con cui si ingrassa il mio cuoio capelluto, ma senza aver ottenuto risultati positivi.

L’esperienza con lo  Shampoo Energizzante, invece, è stata davvero soddisfacente pur non avendo risolto completamente il mio problema ho notato che il capello è rimasto pulito resistendo sino al lavaggio successivo senza doverlo anticipare come capita spesso con altri prodotti.
Se siete abituati a shampoo che lasciano un enorme quantità di schiuma al primo lavaggio rimarrete sorpresi, perché  con lo Shampoo di Verdesativa il rilascio di schiuma è davvero minimo. Questo grazie alla presenza di tensioattivi naturali, che pur avendo un ridotto potere schiumogeno hanno un buon potere detergente e solubilizzano velocemente lo sporco.

In caso di capelli lunghi vi consiglio di diluire il prodotto, così da semplificare l’applicazione e poterlo usare per più lavaggi ottenendo uno shampoo corposo.
Dopo l’asciugatura osserverete come il capello sia morbido e facile da pettinare. Grazie all’estratto di Ginseng ed all’olio di Canapa riuscirete a contrastare l’indebolimento dei capelli con un’azione di rinvigorimento dalla radice.
A mio parere lo Shampoo Energizzante è particolarmente indicato per i capelli colorati che tendono a diventare sfibrati con il tempo. E inoltre sarà amato anche da chi ha un capello fino e difficilmente riesce a donargli volume.
Ingredienti: Aqua, Disodium Cocopolyglucose Citrate; Caprylyl/Capryl Glucoside; Sorbitol; Glycerin; Hydrolyzed Wheat Protein; Sodium Lauroyl Glutamate; Lactic Acid; Cannabis Sativa; Humulus Lupulus; Cimicifuga Racemosa; Punica Granatum; Trigonella Foenum Graecum; Curcuma Zedoaria; Citrus Limonum; Panax Ginseng; Ascorbic Acid, Citral, Limonene.

 

Si: solo tensioattivi delicati di origine vegetale
Si: puri oli essenziali, puri estratti glicerici, puro olio di Canapa Sativa
Si: contiene dermoprotettivi naturali
Si: elevata tollerabilità cutanea
Si: completamente biodegradabile
No: profumi, conservanti o coloranti sintetici
No: SLS, SLES, PEGs, PPG, OGM o altre sostanze ritenute a rischio
No: test su animali sul prodotto finito

http://www.verdesativa.com/

Pagina Facebook: Tendenze Make Up e non solo

Verdesattiva: cosmetici certificati alla canapa

VERDESATIVA è un’azienda leader nella Cosmesi Naturale Certificata, specializzata nelle preparazioni a base di olio di Canapa Sativa, nonché la prima azienda italiana ad essere stata certificata Co.Co.Nat. (Cosmesi Controllata Naturale). Si avvale di tecniche all’avanguardia al fine di poter utilizzare prevalentemente gli estratti naturali di fiori e piante. Ciò significa avere cosmetici più puri e concentrati, ed altamente naturali e dermocompatibili.

L’ingrediente basilare dei prodotti firmati Verdesativa è la canapa i cui semi  contengono tutti gli otto aminoacidi essenziali. L’organismo umano è in grado di ricavare ed elaborare dalle proteine della canapa tutte le proteine di cui abbisogna. La vitamina B ed E sono presenti in grande quantità nei semi di canapa. L’olio di canapa contiene una percentuale insolitamente alta di acidi grassi polinsaturi (circa il 90%), che hanno una importanza fondamentale per l’alimentazione umana. In particolare gli essenziali acidi linoleici (50-70%) ed alfa linolenici sono particolarmente rilevanti.

Web: http://www.verdesativa.it/

Facebook: https://www.facebook.com/?ref=home#!/verdesativa.canapabio?fref=ts

Fonte: Tendenze Make up e non solo 

continua a leggere…