Come utilizzare l’olio usato di cucina e farci il sapone “fai da te”

 

Sono ben 800.000 le tonnellate di olio usato fritto che finisce dalla padella al lavandino della cucina senza badare ai grossi danni che questa sgradevole pratica provoca all’ambiente. Questo avviene, purtroppo, a causa della negligenza di molti cittadini poco avvezzi al corretto smaltimento dell’olio usato.

Anche se lo smaltimento dell’olio di frittura non rappresenta l’unica soluzione, una volta usato è possibile sfruttarlo di nuovo e non solo in cucina, evitando inutili sprechi e cercando di salvaguardare l’ambiente. Di seguito vi elenchiamo alcuni modi per riutilizzare i vostri oli vegetali.

Il sapone fatto in casa a base di olio usato

L’olio usato diventa anche un ingrediente fondamentale nella ricetta per la creazione del sapone fatto in casa.

Per realizzare un sapone di circa 2 Kg occorrono: un 1,5 litri di olio fritto filtrato (aiutatevi per il filtraggio con un colino o una calza di nylon), 200 grammi di soda caustica e 50 cl d’acqua.

continua a leggere…

 

Annunci