Adotta la tua Rosa di Jericho! Sorgerà e risorgerà

 

Rose_of_Jericho

Minimo Impatto propone una nuova curiosità per i lettori di “Perchè la vita non ha senso se non la racconti a qualcuno”. Questa volta parliamo di un pianta particolare, che nasconde un delizioso segreto…. è immortale!!!

La Rosa di Jericho appartiene ad una categoria di piante d’origine desertica, dette piante della resurrezione, che per le loro caratteristiche si chiudono a riccio quando sono private d’acqua e si aprono e rinverdiscono quando vengono dissetate.

Potrete godere dell’ apertura di questa sorprendente pianta ogni volta che vorrete. Questo bulbo, apparentemente senza vita, vi stupirà dischiudendo completamente i propri rami acquisendo un vellutato color verde. La Rosa di Jericho, originaria della Terra Santa, è arrivata in Europa, portata dai crociati e dai pellegrini,  accompagnata da diverse leggende affascinanti. La più diffusa narra che la Vergine Maria, sulla strada di Nazareth si dissetò con l’acqua racchiusa nel cuore della Rosa e, grata alla pianta, la rese immortale. In tutta Europa si crede  che la pianta porti felicità e benedizione.

Diverse testimonianze sostengono che, nella zona dove la Rosa di Jericho vive, le donne beduine ne bevono l’acqua per alleviare i dolori ed abbreviare i processi di guarigione, fanno il bagno dove essa si apre a fiore e usano la sua acqua per fare impacchi, poiché si pensa che questa pianta abbia effetti curativi.

Leggi tutto su Minimo Impatto

Annunci

2 pensieri su “Adotta la tua Rosa di Jericho! Sorgerà e risorgerà”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...