#Settemilachilometriinunasettimana. On the road con Max Pezzali

Cantare a squarciagola, ballare, scatenarsi, abbracciarsi, piangere e divertirsi di brutto. Beh se almeno una volta avete provato tutte queste emozioni insieme vuol dire che avete preso parte al concerto del vostro cantante preferito. Io posso ammettere di averlo fatto diverse volte nel corso della mia vita medio-lunga (i 25 anni sono all’orizzonte) e solo una persona è riuscita sempre a provocare in me queste piacevoli sensazioni, lui si chiama Max Pezzali.

Sono certa che molti di voi nel leggere questo nome saranno rimasti senza parole, ma come quello che canta “Hanno Ucciso L’Uomo Ragno” e tutte quelle canzoni stupide da adolescenti, se state pensando questo significa che non avete mai visto un suo live. Un consiglio: avete fatto proprio male, lasciate a casa i pregiudizi e lanciatevi in questa esperienza. Ma se proprio non desiderate andarci fisicamente c’è qualcuno che ha ben pensato di trasportarvi “virtualmente” sotto il palco di Max insieme ai suoi fans per farvi ricredere e dire: “La prossima volta lì ci saro anche io”.

33541da4428a73fc2ce571b5a7e8e77e_w668_h376_cp_sc

Lui è l’attore e regista Corrado Fortuna pronto a percorrere #Settemilachilometriinunasettimana_on the road con Max Pezzali. “Quando mi è stato proposto da Max di seguirlo per quello che si è rivelato il tour più riuscito, più partecipato e con più biglietti staccati dell’anno, mi ha un po’ preso il panico – ha affermato Corrado – Max mi chiedeva di fare tutto da solo: io con una telecamera, senza troupe come regista e poi lui, la band, il pubblico, i produttori, i tecnici e me stesso come attori protagonisti. Non avevo mai girato un documentario tutto da solo, anzi non avevo mai girato un documentario tenendo io la telecamera fra le mani; di solito c’è chi lo fa per me molto meglio di me. Ma andare in tour era il sogno della mia vita, un sogno francamente irrealizzabile visto che non sono un musicista, quindi come farsi scappare questa occasione?”

Dopo tutto questo lavoro Corrado adesso ha bisogno di noi per poter portare alla luce il suo progetto e per questo attraverso il supporto del sito di crowfunding musicale Musicraiser chiede a tutti i fans di contribuire alla realizzazione di questo documentario acquistandone una quota (da 20 a 250 euro). Ogni contribuente in base alla quota versata riceverà delle compense, che vanno dal dvd del documentario fino al meet and greet con Max Pezzali.

Il DVD verrà realizzato solo se sarà raggiunto entro l’11 agosto l’obiettivo economico di €38.500 necessario a produrre il documentario. Nel caso in cui l’obiettivo di raccolta non dovesse essere raggiunto Musicraiser vi rimborserà. Siate generosi perché parte del ricavato verrà devoluto all’associazione Amici di Lapo che cura i bambini affetti dalla sindrome di Kawasaki.

Annunci

VI edizione del Premio Giornalistico “Oltre le Righe” intitolato a Lidia Giordani

Legambiente Circolo Città Futura lancia la VI edizione del Premio Giornalistico “Oltre le Righe” intitolato a Lidia Giordani, giornalista con la passione per l’economia e l’ambiente scomparsa troppo presto, all’età di 35 anni, dopo una breve e terribile malattia. Il Premio Giornalistico intitolato a suo nome intende ricordarla con il sostegno a una giovane giornalista impegnata in particolare sui temi ambientali per favorire la conoscenza e la comprensione della complessità degli eventi che ci circondano. Il Premio è rivolto a tutte le giornaliste donne professioniste, praticanti, pubbliciste, collaboratrici di testata o blogger che abbiano al massimo 35 anni.

Per partecipare al concorso, basta inviare entro il 15 settembre 2014 un articolo di minimo 3.500-massimo 6.000 battute sul tema della bellezza e dell’ambiente “La Bella Italia: pratiche sostenibili contro la crisi”, il curriculum e la scheda di partecipazione. I documenti potranno essere inviati via mail a cittafuturacircolo@gmail.com oppure via posta (farà fede la data di invio) a: Segreteria del Premio Giornalistico Lidia Giordani, presso Studio Legale Sterpetti, C.ne Clodia, 86, 00195, Roma.

Le vincitrici saranno nominate entro il 6 ottobre 2014, proclamate da una giuria composta da: Marco Fratoddi, direttore la Nuova Ecologia; Anna Laura Bussa, Associazione Stampa Parlamentare; Fabio Rosati, Ufficio Stampa Camera dei Deputati; Milena Dominici, capo Ufficio Stampa di Legambiente; Paola Castiglia, giornalista e scrittrice; Letizia Palmisano, giornalista ambientale.

premiolegambiente

Il premio per la 1° classificata consiste nell’iscrizione alla XIV edizione del Corso EuroMediterraneo di giornalismo ambientale Laura Conti organizzato da La Nuova Ecologia e in un’opera a carattere ambientale realizzata dal pittore Carlo Efisio Marrè Brunenghi. Il corso si terrà dal 3 novembre al 13 dicembre 2014 presso il Campus Universitario di Savona. Il 2° premio consiste in un tablet e un buono libri del valore di 100 euro delle edizioni Ambiente e Terra Nuova, da spendere presso la società Ecosmorzo di Roma. Ambedue i Premi sono donati dall’Associazione Stampa Parlamentare. Il 3° Premio infine consiste in un tablet donato dall’Associazione Stampa Parlamentare.

Il Premio Giornalistico “Oltre le righe” intitolato a Lidia Giordani è organizzato da Legambiente Circolo Città Futura in collaborazione con Legambiente Onlus, La Nuova Ecologia, Studio Legale Sterpetti e con il patrocinio dell’Associazione Stampa Parlamentare.

Per ulteriori informazioni sul concorso vi invitiamo a consultare il bando .