Archivi tag: Acido Citrico

Guida agli usi del limone per la pulizia della casa

Ti sei dimenticato di fare la spesa ed in casa hai solo dei limoni? Per questa volta dovrai rinunciare ad invitare a cena gli amici, ma puoi sempre rimboccarti le maniche e anticipare le pulizie di primavera … e i limoni saranno dei validi alleati. Scopriamo quali sono i molteplici usi del limone!

Non crederai ai tuoi occhi quando scoprirai quante cosa riuscirai a fare in casa con questi semplici agrumi. Tutto merito dell’acido citrico contenuto in essi che ci permette di usarlo come anticalcare,ammorbidente, disincrostante e brillantante.

limoni-600x330

Via con qualche consiglio ecologico ed economico per la pulizia della casa!

Detersivo per piatti al limone
Ami l’odore del sapone per piatti al limone? Anziché comprarne uno spendendo denaro e riempiendo il lavandino di agenti chimici, realizza un detersivo fai da te 100% ecologico.
Occorrono 3 limoni, acqua q.b., 2 cucchiai di sale e un bicchiere di aceto. Iniziate con il tagliare in maniera grossolana i limoni, ricordando di togliere i semi, frullandoli insieme a dell’acqua ed a due cucchiai di sale. Poi riversate tutto in una pentola dove andrà aggiunta altra acqua e un bicchiere di aceto, la soluzione dovrà bollire per dieci minuti. Una volta raffreddato il detersivo al limone sarà pronto per l’uso.
Se non avete tempo di fare il detersivo anche solo spremendo metà limone nell’acqua che usate per lavare i piatti riuscirete ad ottenere un’azione sgrassante e dei piatti profumati.

Pulizia del forno a microonde
Disincrostare il forno a microonde non è mai una bella faccenda. Ad alleggerirvi il lavoro vi aiuterà illimone, basta inserire un bicchiere di vetro con all’interno del succo di limone e dell’acqua in parti uguali e tenerlo per 4 o 5 minuti alla massima temperatura. In questo modo il vapore avrà sciolto le incrostazioni e semplicemente passando un panno di cotone il microonde tornerà pulito e profumato.

Per una caffettiera impeccabile
Una caffettiera ben pulita non è da sottovalutare, perché vi permette di assaporare meglio il sapore del famoso liquido nero senza alterazioni. Procedete con mettere del ghiaccio, del sale de delle bucce di limone all’interno della caffettiera. Agita bene e poi butta tutto e risciacqua. Così avrete una caffettiera come nuova ed il caffè sarà ancora più buono.

Addio cattivi odori dal frigo
È davvero sgradevole aprire il frigo e sentire cattivo odore. Anche in questo caso il limone sarà un ottimo alleato per sconfiggere questo piccolo problema quotidiano, posizionate in uno scomparto del frigo una ciotola con dell’acqua e alcune fettine di limone. In pochi giorni il cattivo odore sparirà. Ripetete questa pratica di tanto in tanto per mantenere sempre il frigo fresco e profumato.

Splendido splendente… il rame, l’ottone e l’alluminio
Per far tornare splendenti gli utensili di rame, di ottone e alluminio una soluzione composta limone, sale o bicarbonato è l’ideale. Immergi mezzo limone nel sale o nel bicarbonato e strofinalo sull’oggetto, lasciando agire per 5 minuti. Poi risciacqua con acqua calda e asciuga lucidando. Meglio di qualsiasi detergente chimico in commercio!

Bucato più bianco che bianco
Lottate con detersivi e sbiancanti per avere un bucato pulito. Provate ad aggiungere qualche scorza di limone, chiusa in un sacchetto di stoffa, nel cestello della lavatrice il risultato sarà sorprendente!

Fonte: http://www.e-cology.it/

Annunci

Acido Citrico, mai più senza!

Acido citrico: Anticalcare, Ammorbidente, Disincrostante, Brillantante economico ed ecologico. In questo post torniamo, nuovamente, a parlare di questo ecoprodotto perchè rinfrescare la memoria non guasta mai. In tantissimi ci chiedono spesso informazioni e quindi eccoci qui a ricordarvi un po’ di dettagli. Grazie ai consigli di Minimo Impatto.

acido-citrico-per-detersivi-biologici-fai-da-tedacarSi acquista in polvere da diluire, con tantissimi vantaggi dal punto di vista del trasporto, del risparmio di CO2 e dello stoccaggio in casa….E’ innanzitutto un ottimo anticalcare naturale. Mediamente si prepara con una soluzione tra il 12 e il 15% per eliminare le incrostazioni calcaree. Ovvero 150 grammi ogni litro di acqua. Si può preparare ad es. in uno spruzzino esaurito. In fase di utilizzo si spruzza, si lascia agire qualche minuto e poi si risciacqua con semplicità. Essendo una sostanza acida non si può utilizzare su marmo, pietre, legno, cotto e tutte le superfici sulle quale è consigliato l’uso di sostanze acide.

Come ammorbidente, con le stesse percentuali (tra il 12 e il 15%)si versa in lavatrice (nell’apposito foro cestello) e si raccomanda una temperatura intorno ai 40 gradi. Mediamente con una confezione da un kg potrete quindi avere circa 7 litri di ammorbidente. Utilizzando in ogni lavaggio 100 ml (di media) vorrà dire che con un kg potrete fare ben 70 lavaggi circa!!

Può poi essere utilizzato come Disincrostante in lavatrice: periodicamente si consiglia un lavaggio a vuoto con 1 litro di una soluzione al 15% direttamente nel cestello vuoto e avviando un programma rapido ad alta temperatura. Come Brillantante in lavastoviglie si consiglia di riempire la vaschetta del brillantante con una soluzione al 15% e regolare l’indicatore al massimo.

Leggi tutto su Minimo Impatto

L’acido citrico: come risparmiare in casa usando prodotti per pulire ecologici

 

Stile Naturale propone un valido alleato per risparmiare in casa usando i prodotti per pulire naturali. Stiamo parlando dell’acido citrico, un elemento facilmente reperibile in natura, che una volta trattato in laboratorio diventa un’ottimo sostituto di alcuni dei detergenti usati per l’igiene della casa.
L’utilizzo dell’acido citrico ci permette con un solo prodotto di risparmiare spazio e denaro, abbattendo nel contempo l‘impatto ambientale derivato dai comuni detersivi che aggrediscono non solo il nostro pianeta ma anche il nostro apparato respiratorio.

Di seguito vi illustriamo alcuni modi per sfruttare la potenza dell’acido citrico.

L’acido citrico: anticalcare naturale per risparmiare in casa
Per avere la cucina lucida ed un bagno senza aloni di calcare, reperite uno spruzzino vuoto e riempitelo con una soluzione al 15% di acido citrico (dissolvendo 150 grammi di acido citrico in un litro d’acqua meglio se distillata e tiepida). Per renderlo gardevolmente profumato includete due bicchieri di aceto di mele (o aceto bianco) sempre tiepido sciolto in un cucchiaio di acido citrico. La profumazione verrà rilasciata dall’aggiunta di alcune gocce di olio essenziale al timo o bergamotto che smorzeranno l’odore acre dell’aceto. Prima dell’uso agitare bene. Spruzzare sulla superficie incrostata, lasciare agire qualche minuto e poi passare con la spugna.
Importante: evitate di utilizzare l’acido citrico su marmo, pietra, legno ed in generale sulle superfici in cui non è bene usare soluzioni acide.

ACIDO CITRICO – VENDITA

– 25 Kg a 5,40 euro al Kg

– 1 Kg a 6,90 al kg

CLICCA SULL’IMMAGINE
acido_citrico_vendita

Puoi acquistare anche solo facendo l’ordine via mail
a commerciale@stilenaturale.com

L’acido citrico: disincrostante per lavatrice e lavastoviglie
La soluzione “magica” al 15% di acido citrico si trasforma anche in un’ottimo disincrostante per due degli elettrodomestici più usati nelle nostre case: lavatrice e lavastoviglie.
Sarà  sufficiente ogni mese versare 1 litro della soluzione direttamente nel cestello vuoto della lavatrice oppure nella vaschetta adibita al brillantante della lavastoviglie portando il programma di lavorazione di entrambe ad alta temperatura.

continua a leggere…

Come fare l’”ammorbidente per lavatrice” in casa

 

Ogni giorno, per lavare in lavatrice, contribuiamo ad avvelenare l’ambiente e a intossicare noi stessi.

Evitare un uso sconsiderato di sostanze chimiche rappresenta il modo migliore per cambiare le nostre abitudini di vita, riuscendo oltretutto a risparmiare una cifra notevole.
La soluzione ideale è quella di affidarsi ad un ammorbidente lavatrice fai da terealizzato con ingredienti semplici e naturali che ci permettono di ottenere a volte anche un risultato migliore sul nostro bucato in lavatrice.

Oltre a nuocere alla nostra salute portando allergie, asma e macchie sulla pelle, gli ammorbidenti chimici creano progressivamente un rivestimento sulle fibre che rende sempre più difficile l’eliminazione dello sporco, i tessuti assumono, con l’andare del tempo, un aspetto non pulito e molto spesso puzzano quando asciutti.
Stile Naturale ha scovato per voi una serie di semplici e veloci alternative per dire addio agli ammorbidente chimici.

GUIDA ALL’AMMORBIDENTE LAVATRICE ECOLOGICO

AMMORBIDENTE LAVATRICE ALL’ACIDO CITRICO
Perchè sprecare tempo e denaro per scegliere il giusto ammorbidente, quando abbiamo a nostra disposizione un prodotto dalle molteplici proprietà come l’acido citrico. Questa sostanza, ricavata originariamente dal succo di limone, per mezzo della sua azione anticalcare riesce a catturare la presenza di calcio nell’acqua fungendo da ottimoammorbidente naturale.
Procedete con il riempire un flacone usato da 1 litro fino a metà dell‘acqua demineralizzata ed aggiungete, aiutandovi con un imbuto, 100 gr. di acido citrico precedentemente pesato. A seguire chiudete il flacone ed agitate sin quando l’acido citrico non sarà completamente sciolto.
Se amate avere dei capi sempre profumati potete aggiungere 30 o 50 gocce di oli essenziali alla vostra soluzione di acido citrico, ricordate dovrà essere agitata prima di ogni uso in quanto gli oli essenziali non sono solubili in acqua, pertanto tendono a rimanere sulla superficie della soluzione.
A questo punto non vi resta che versare il tutto nella vaschetta della lavatrice adibita all’ammorbidente sino a riempirla ed otterrete l’effetto desiderato.
L’acido citrico favorisce la degradazione di enzimi e residui dei detersivi, contribuendo a eliminare il loro potere allergenico. Inoltre rende i panni più facili da stirare e quindi più morbidi al tatto.

COME ACQUISTARE L’ACIDO CITRICO A 6,90 AL KG
CLICCA SULL’IMMAGINE
acido_citrico_vendita
Puoi acquistare anche facendo l’ordine via mail
a commerciale@stilenaturale.com
(pagherai con bonifico)

AMMORBIDENTE LAVATRICE ALL’ACETO BIANCO
Quando parliamo di ammorbidente naturale non possiamo lasciar fuori quello che viene definito uno dei migliori del genere: l’aceto bianco.
Un’alternativa semplice e veloce, vi basterà soltanto versare  1/2 bicchiere d’aceto unito all’olio essenziale sciolto in alcool alimentare a 95° per la profumazione alla vaschetta della lavatrice durante l’ultimo risciacquo.
Oltre a rendere il bucato morbido e profumato, l’aceto bianco possiede il vantaggio di eliminare il calcare dall’acqua rendendola più dolce ed allo stesso tempo proteggere la lavatrice in maniera ecologica.
Una volta terminato il lavaggio, stendete il bucato all’aria poichè l’odore dell’aceto quando si sarà asciugato non si sentirà più.
Curiosità: Per donare una gradevole profumazione ai vostri indumenti potete anche aggiungere 2 o 3 cucchiai di fiori direttamente nell’aceto. La lavanda è perfetta, ma si possono usare anche petali di rose o altri fiori profumati, purchè vi accertiate che non siano stati trattati con pesticidi e che non siano irritanti o velenosi.   continua a leggere…